siae costi

siae costi e il diritto d'autore

SIAE, costi, il diritto d’autore

La SIAE (Società Italiana Autori ed Editori) è un ente pubblico associativo che si occupa della protezione nonchè tutela il diritto d’autore, con lo scopo di proteggere un’ opera per conto e nell’interesse degli aventi diritto. Nella fatti specie un musicista una volta depositata volontariamente la sua opera musicale, ne assume a pieno la paternità, diventando quindi autore effettivo della stessa dunque il diritto d’autore.

Ecco che l’ente assume il controllo, la protezione dell’opera ricavando compensi economici, ogni qualvolta che un altro autore o esecutore va a svolgere e/o utilizzare quest’ultima, sia in maniera diretta o indiretta, per rappresentanza o per esibizione, sia essa per radiodiffusione, per riproduzione meccanica e cinematografica, al pubblico fisicamente presente seppur distante che riceve tale comunicazione.

Il compenso economico del diritto d’autore cessa nel momento in cui l’autore o i coautori muoiono, e cioè nel periodo successivo dopo i 70 anni dal loro decesso, periodo calcolato chiaramente dal più longevo degli autori. Scaduto tale termine di compenso economico, l’opera diviene pubblico dominio. L’ non è obbligatoria. Per i suddetti motivi qualora l’evento si svolge in un pubblico esercizio bisogna prevedere il pagamento siae che farà opportunamente colui che organizza lo stesso evento.

Come fare a meno della siae

Secondo il recente “Decreto Bray” la siae non è necessaria per un evento al di sotto delle 200 persone. Se così fosse non la pagherebbe più nessuno. Attenzione! La legge non va male interpretata e come ben sappiamo non ammette ignoranza. Il decreto in questione specifica infatti che il luogo ove si svolge l’evento, non auspichi una capienza di oltre 200 partecipanti, cioè il locale è in grado, supporta, “contenga” un massimo di 200 invitati.

Per rispettare tale condizione, basta che il gestore faccia un’autocertificazione in cui si certifica proprio nella fattispecie una capienza inferiore ai 200 partecipanti.

Sembrerebbe si spossa applicare anche per eventi all’aperto, delimitando l’area sottoposta a suono. Quest’ultima credo da prendere un po’ con le pinze, poichè se ad esempio intendiamo una piazza, difficile contenere i 200 partecipanti all’interno di essa.

o borderaux siae

I pagamenti siae si effettuano negli appositi uffici siae del territorio di appartenenza, opportunamente aperti al pubblico in degli orari prestabiliti. Per territorio di appartenenza si vuole intendere la location, il luogo ove si pensi o qualsivoglia  l’intrattenimento musicale avverrà.

Ad esempio la musica per matrimonio accompagnata solitamente al ristorante, bisognerà recarsi nell’ufficio immediatamente più vicino, ovvero il Comune di appartenenza del ristorante e non quello della propria residenza. Generalmente i gestori sono infatti a conoscenza dell’ufficio siae di appartenenza.

Il commissario siae vi rilascia il programma musicale in formato cartaceo, comunemente chiamato borderaux (borderò), rispettivamente suddiviso in tre modelli:

  1. colore rosso (modello 107/OR) per tutti i tipi di esecuzione dal vivo e/o simili
  2. colore verde (modello 107/SM) per tutti i tipi di esecuzione meccanica e/o digitale
  3. colore blue (modello 107/C) per tutti i tipi di esecuzioni in concerto danza, classica, jazz compresa la musica durante gli spettacoli teatrali
Modello 107 OR Facsimile

Modello 107 OR Facsimile

Generalmente le mie esecuzioni corrispondono al colore rosso. Durante l’evento il programma musicale dev’essere messo a disposizione per ispezione siae. Al termine verrà compilato dettagliatamente dal direttore dell’esecuzione musicista e/o deejay per poi essere riconsegnato all’ufficio, così come nel caso di da effettuare tramite modulo apposito.

Costi siae 2015 – musica senza ballo

Nella tabella sottostante trovate i riservati a eventi di ambito privato senza ballo.

Costi siae 2014 senza ballo

Costi siae 2015 senza ballo

I costi si riferiscono esclusivamente al diritto d’autore per pubblica esecuzione e non sono comprensivi di IVA e diritti amministrativi. Pertanto si consiglia di rivolgersi agli uffici siae del territorio di appartenenza in base al luogo ove si svolge l’evento.

Costi siae 2015 – musica con ballo

Nella tabella sottostante trovate i diritti siae tariffe riservati a eventi di ambito privato con ballo.

Costi siae 2014 con ballo

Costi siae 2015 con ballo

I costi si riferiscono esclusivamente al diritto d’autore per pubblica esecuzione e non sono comprensivi di IVA e diritti amministrativi. Pertanto si consiglia di rivolgersi agli uffici siae del territorio di appartenenza in base al luogo ove si svolge l’evento.

DEMO

Argomenti correlati:

Suonare al Matrimonio
Intrattenimento musicale Battesimo
Gilby fisarmonicista
Il Romantico cantante

16 thoughts on “siae costi

  1. Andrea scrive:

    salve io ho fatto un concerto in una piazza con la siae a carico del comune solo che mi hanno chiesto se potevo lasciare io il modulo presso l’ufficio della siae dovrò pagare io la tassa e poi farmi dare un rimborso dal comune ,o devo semplicemente lasciare il modulo e poi penseranno loro al pagamento ?

    1. Dino scrive:

      Gentile Andrea,

      la siae spetta a chi organizza l’evento. In questo caso da quanto mi sembra di capire è a carico del Comune. Di solito il pagamento siae avviene prima della consegna del programma musicale. Le consiglio di prendere opportunamente accordi prima dell’evento :) Buona serata.

      Dino

  2. Andrea scrive:

    Salve vorrei sapere in che categoria sono collocati gli eventi sportivi e se ce modo di vedere i tariffari.. Sono nella provincia di Taranto x una lezione Gratuita (di un ora ) di Zumba Fitness fuori sede mi hanno chiesto 130 euro ma stiamo scherzando?

    1. Dino scrive:

      Gentile Andrea,

      la siae spetta a chi organizza l’evento. Se si svolge in ambito sportivo, stadio, arena, ecc deve provvedere alla siae. Per quanto riguarda i costi, ogni ufficio applica delle tariffe differenti; si informi meglio nella sua zona. Se vuole può incorrere al Decreto Bray (legga in alto), a patto che si certifichi che il tutto avviene in una capienza inferiore ai 200 partecipanti. Dubito nel suo caso. Le consiglio di prendere opportunamente accordi prima dell’evento :)
      Spero le sia stato di aiuto.

      Buon ballo,
      Dino

  3. Rosanna scrive:

    Buona sera, qualcuno sa dirmi in cosa consiste la dicitura “Altre categorie” nelle tabelle sopra citate?

    1. Dino scrive:

      Gentile Rosanna,

      la dicitura “altre categorie” non è altri che l’esatto opposto della dicitura “I° categoria Lusso”. In altre parole tutto ciò che non rientra nella categoria lusso come ad esempio, bar, pizzerie, balere, ecc e in ogni caso si riferiscono ad una quota di partecipazione all’evento inferiore a 75 €. Spero di esserle stato di aiuto.

      Cordialmente,
      Dino

  4. fra.9892@gmail.com scrive:

    salve, ma che cambia se la musica viene ballata o meno?? chiunque può dichiarare che la musica non si balli e invece si e viceversa..

    1. Dino scrive:

      Salve,

      sono tabelle esplicative della siae. Esempio pratico è il karaoke, tutti possono solo cantare :) Chiaro che tutto il nostro comportamento è dettato dal buon senso e dal rispetto delle regole. A Lei la scelta.

      Buona serata e tanti auguri di Pasqua
      Dino

      1. Marco2385 scrive:

        Salve, complimenti innanzitutto per la chiarezza delle risposte alle domande che poniamo. Vorrei chiederle volendo fare un concerto per “pianoforte solo” di miei brani inediti presso una Abbazia, con capienza superiore ai 200 posti. I diritti di esecuzione sono i medesimi di una struttura privata e se l’abbazia è soggetta al pagamento di un correspettivo Siae ed eventualmente che importo. Grazie mille e tanti auguri ^.^

        1. Dino scrive:

          Salve,

          intanto ricambio con affetto gli auguri di buona pasqua passata :)
          Piccolo ma efficace consiglio. Mi auguro che lei si iscritto alla siae ed abbia depositato i suoi brani.
          Questo per due motivi: il primo protegge le sue opere, secondo, riceve i compensi siae proprio per chi suona i suoi brani 😉

          Se è lei ad organizzare l’evento, non c’è alcun bisogno della siae, poichè i brani sono di sua proprietà. Credo nel suo caso mi sembra di capire, sia l’Abbazia ad organizzare il suo concerto, quindi deve il corrispettivo siae proprio alle sue opere. Nella fattispecie occorre inserire i suoi brani nel programma musicale (vedi sopra). Per quanto riguarda l’importo credo debba essere commisurato alla capienza dell’Abbazia stessa. Si rechi all’ufficio siae della sua zona e le sapranno dire info specifiche in merito al suo caso.
          Sempre a disposizione di chi ha bisogno di risposte :) Le auguro un buon proseguimento di giornata.

          Cordialmente,
          Dino

  5. valentina scrive:

    salve, devo effettuare una festa in un locale adibito ad uso ristorante, gli invitati saranno un centinaio neanche. vorrei mettere un po di musica di sottofondo per allietare i miei ospiti, quindi musica tramite cd ma senza ballo. vorrei chiedere se devo far fede alla tabella su riportata, quindi 106 euro, dato che il locale non è una categoria lusso. grazie…

    1. Dino scrive:

      Salve,

      la tabella è esattamente quella. Potrebbe usufruire del decreto bray (vedi in alto). Ricordo che i costi si riferiscono esclusivamente al diritto d’autore per pubblica esecuzione e non sono comprensivi di IVA e diritti amministrativi. Pertanto si consiglia di rivolgersi agli uffici siae (sotto tabella) del territorio di appartenenza in base al luogo ove si svolge l’evento.
      Grazie a lei.

      Buona giornata,
      Dino

  6. Salvatore scrive:

    Salve, leggevo del decreto bray, che è applicabile ad un evento con invitati inferiori alle 200 presenze, eviterebbe la Siae per i diritti amministrativi o anche al diritto d’autore per pubblica esecuzione? Non riesco a capire a quale pagamento si è esentati.

    Grazie

    1. Dino scrive:

      Salve,

      il decreto bray è riferito alla capienza della sala, non alla effettiva presenza! Voglio dire, non è che se la sala ospita mille persone, ma ce ne sono solo 150, allora faccio a meno della siae… Non è così :) Mi spiego ancora meglio. Per capienza si intende quanto la sala è in grado di ospitare. I diritti amministrativi li applica l’ufficio di appartenenza se lei fa opportunamente la siae in base al tipo di evento che necessita.
      Grazie e arrivederci.

      Cordialmente,
      Dino

  7. enrico scrive:

    salve,
    sto organizzando il mio matrimonio, saremo circa 180 persone, ma la struttura può ospitarne fino a 250.
    se ho ben capito dovrei pagare la Siae giusto?
    e tenendo conto che a parte qualche trenino gli invitati saranno seduti a tavola penso si possa pagare per musica soltanto?
    grazie

    1. Dino scrive:

      Salve,

      Risposta prima domanda: si esatto. Risposta seconda domanda: è a sua discrezione 😉

      Buona giornata,
      Dino

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


8 − uno =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>